L’incredibile esibizione gli costa la vita: acrobata muore al Mad Cool Festival di Madrid

 

 

 

 

 

 

 

 

Pedro Aunion Monroy è il nome di un acrobata che ha perso la vita nel corso della sua ultima esibizione. Pedro, che viveva nella zona sud di Londra, è arrivato in Spagna, a Madrid, per esibirsi di fronte a 35000 persone lo scorso venerdì. La manifestazione che ha ospitato la performance di Pedro è il Mad Cool Festival , giunto alla sua seconda edizione dopo quella del 2016.

L’esibizione di Pedro Aunion Monroy è stata singolare: si è calato all’interno di una gabbia, sospesa a cento piedi da terra, per danzare al suo interno. Successivamente è accaduto un tragico incidente, assolutamente inaspettato: la caduta da circa 30 metri di altezza che lo ha portato al decesso. Il video dell’esibizione non lascia dubbi sulla dinamica degli eventi. Il “contenitore” speciale a forma di cubo- all’interno del quale si stava esibendo l’atleta- si è in qualche modo aperto sotto ai suoi piedi, lasciandolo precipitare. Sono stati tempestivi i soccorsi portati da medici e paramedici, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

Non tutti hanno compreso la gravità della situazione  e così è andato comunque in scena il grande concerto live dei Green Day, evento clou della serata. Una decisione veramente molto discutibile quella di non fermare le esibizioni e la band si è giustificata più tardi con un tweet asserendo che nessuno dei componenti era a conoscenza, al momento della performance, di quanto avvenuto poco prima.

Per la morte di Monroy sono arrivati numerosi messaggi di cordoglio. Anche l’organizzazione dell’evento ha espresso, con un breve comunicato ufficiale, il proprio rammarico: “Il Mad Cool Festival si rammarica per il terribile incidente che un ballerino aereo ha subito durante il secondo giorno del festival. Per motivi di sicurezza, il festival ha deciso di proseguire con l’evento. Pogiamo le nostre sincere condoglianze alla famiglia del defunto.”

Oggi, il festival spagnolo renderà omaggio a Pedro con le esibizioni previste. Anche la sorella del 42enne ha parlato e- nonostante l’immenso dolore derivato dalla perdita del suo caro- la donna ha affermato che comunque il fratello è morto facendo ciò che amava. Forse, questa, sarà per i suoi familiari l’unica consolazione per tutta quest’amara vicenda.

Maria Mento