Mississippi, areo militare esplode in volo e precipita nel fiume: morti 16 marines

Tragedia negli USA: ben 16 militari sono morti dopo che l’aereo che li trasportava è precipitato nel fiume Missisippi. Il fatto è avvenuto nella contea di Leflore nello stato del Mississippi, a 160 km a sud della capitale, Jackson. Il velivolo esploso in volo e quindi precipitato nel fiume sarebbe un modello KC-130, uno dei mezzi militari più diffusi in assoluto fra le forze armate statunitensi. Questi aerei possono essere usati anche per il rifornimento di carburante o per il trasporto delle truppe.

Sul luogo dove è avvenuto lo schianto si sono recate ambulanze, vigili del fuoco, e hanno recuperato i corpi senza vita dei militari. Lo schianto non ha lasciato alcun superstite, da quanto si deduce. Inoltre man mano che i soccorsi si avvicinavano all’aereo caduto, hanno dovuto affrontare diverse difficoltà fra cui varie esplosioni che continuavano a susseguirsi, dato che l’aereo era pieno di munizioni.

“Non sapevamo cosa sarebbe potuto accadere, dal momento che i focolai di incendio non facevano che accendersi e spegnersi e spesso si potevano udire delle esplosioni” ha detto un vigile del fuoco.
L’annuncio della tragedia è stato fatto su twitter dal corpo dei Marine, senza aggiungere alcun dettaglio. Ora si indaga su quali possano essere state le cause dell’esplosione del velivolo, probabilmente avvenuta in volo.

Roversi MG.