Bulli fanno mangiare formaggio a un ragazzino allergico: 13enne muore in ospedale

La cattiveria umana può non avere confini, anche fra dei ragazzini. Lo ha scoperto a sue spese un 13enne britannico di Greenford, sobborgo di Londra. Il ragazzo era allergico al formaggio ad alla mensa della scuola che frequentava mangiava solamente cibo che non gli provocasse reazioni. Ma dei bulli hanno inserito del formaggio preso da un’altra pietanza nel fatto, provocandogli una reazione allergica talmente grave e pesante da rendere urgente un ricovero all’ospedale, dove purtroppo il 13enne è morto.

Karan Cheema, questo il nome del ragazzino 13enne ucciso dai bulli, è stato immediatamente soccorso dal personale scolastico e dai medici in ospedale, che hanno tentato di rianimarlo, ma dopo diverse settimane di agonia il ragazzino  deceduto. Ora la polizia locale ha aperto un’inchiesta e vuole sapere la verità: si ipotizza il reato di omicidio.

Un ragazzino quasi coetaneo di Karan è stato arrestato nella stessa scuola: sarebbe stato lui a bulizzarlo mettendogli il formaggio nel piatto anche se sapeva che era allergico. “Siamo stati in ospedale per due settimane e abbiamo dovuto guardarlo morire, nessun genitore dovrebbe vivere questo dolore. Ora vogliamo risposte. Come è potuto succedere?” si sono chiesti i genitori di Karan, distrutti dal dolore.

Roversi MG.