Cina, fanno jogging in autostrada e vengono travolti: un morto e due feriti

Tragedia in Cina, dove si è verificato un grosso incidente in autostrada: un taxi ha travolto un gruppo di trenta persone che stavano facendo jogging su un’autostrada deserta, nella zona orientale del paese. Il taxi era guidato da una donna, ed ha travolto il gruppo di podisti, uccidendone uno e ferendone almeno altri due. Il fatto è avvenuto la mattina dell08 luglio nella città cinese di Linyin, provincia di Shandong.

Il gruppo di podisti era formato da persone di età fra i 40 ed i 50 che indossavano apposite divise blu, in modo da essere più facilmente riconosciuti dagli automobilisti. Gli atleti stavano correndo sulla corsia a causa di alcuni lavori in corso sul lato dell’autostrada, come ha detto il presidente dell’associazione sportiva del gruppo, Xu Feng. 
Il terrificante incidente ha sconvolto la città cinese, la donna che ha causato l’incidente è stata arrestata dalla polizia. Tuttavia in tanti hanno difeso la donna.

Secondo essi, il taxi aveva diritto di guidare in autostrada e non poteva certo aspettarsi la presenza di un gruppo di persone a piedi su una strada del genere. Infatti sono state tante le polemiche nei confronti dell’allenatore che ha autorizzato il gruppo di podisti a correre in un luogo pericoloso come l’autostrada. Ora sulla vicenda sta indagando la polizia per ricostruire la vicenda.

Roversi MG.