Salta di nuovo il concorso, la rabbia dei candidati: bloccata l’Aurelia

Concorso saltato. Per la seconda volta consecutiva. Stavolta, però, l’annuncio dell’annullamento della prova è giunto ai circa 1750 candidati a sole due ore dall’inizio della stessa: immediatamente è esplosa la rabbia dei partecipanti, e in molti hanno scelto di mettere in campo alcune iniziative di protesta.

La prova, che riguarda 40 posti da infermiere ed è stata indetta dal Policlinico Umberto I, doveva svolgersi oggi alle 16 all’Hotel Ergife di Roma. Ma per la seconda volta consecutiva è saltata: tanti candidati hanno saputo dell’annullamento quando si trovavano ancora sui vari bus – arrivati da tutta Italia – che li stavano conducendo sul luogo del concorso.

La decisione della sospensione è stata presa oggi dal Consiglio di Stato, che ha accolto il ricorso di alcuni candidati presentato su presunte anomalie nella fase delle preselezioni.

“La data di svolgimento della prova scritta sia successiva a quella in cui si terrà la discussione collegiale in Camera di Consiglio, fissata al 27 luglio 2017”, hanno precisato i magistrati amministrativi.

Lo scorso 14 aprile la prova era stata sospesa con due giorni di preavviso: stavolta appena due ore prima dello svolgimento. Un particolare che ha scatenato l’indignazione dei candidati, che si sono riversati in strada bloccando l’Aurelia e creando disagi alla circolazione nel quadrante ovest della Capitale.