Maltempo, violenta grandinata colpisce le province di Urbino e Pesaro e crea ingenti danni

 

 

 

 

 

 

 

Chicchi di grandine di dimensioni spropositate sono piovuti dal cielo e hanno colpito le province di Urbino e Pesaro. La violenta ondata di maltempo ha creato ingenti danni sia a cose e sia a quel ramo economico della zona che punta sulle risorse agricole.

Diverso lo scenario che ha colpito i territori affacciati sulla costa da quelli che invece si trovano più all’interno. Nella zona costiera il maltempo si è limitato a portare delle piogge che sono state ben accolte da residenti e turisti che così hanno potuto prendersi una pausa dalla cappa di afa torrida tipica di questi giorni.

Le zone più interne sono di colpo divenute caratterizzate da paesaggi invernali. Sul Montefeltro (nel territorio compreso tra Fermignana, Urbania ed Urbino) è stata registrata una violentissima grandinata che ha causato pesanti danni, ancora non del tutto conteggiati dalla popolazione.

Le immagini che sono state realizzate dagli abitanti di queste località sono impressionanti e mostrano chicchi di grandine grandi addirittura come uova (nel palmo di una mano se ne possono contenere soltanto quattro). Ad avere la peggio, nel corso di questa bufera, sono stati gli oggetti: sono andati distrutti molti degli arredi urbani (ad esempio i semafori), le automobili che si sono trovate all’aperto, e così via.

Non sembra ci siano stati danni fisici riportati da persone. In compenso, si è certi che la grandinata abbia distrutto molte coltivazioni, creando gravi danni economici agli agricoltori. La mole dei danni agricoli è però tutta ancora da verificare e quantificare.

Maria Mento