Latina, ragazzo down di 17 anni salva due bambine dall’annegamento

Si chiama Valerio Catoia, ha 17 anni, vive a Latina ed è affetto da sindrome di Down. Questo coraggioso ragazzo si trovava sul lido di Sabaudia, assieme ai genitori, quando ha visto due bimbe che non riuscivano a stare a galla poco distante dalla riva.
Il giovane, che milita nella Polisportiva Hyperion con successo, ha sentito i richiami di due bambine che si trovavano al largo perché, mentre giocavano fra le onde, si erano allontanate troppo. Il ragazzo assieme al padre si è lanciato a nuoto, traendo in salvo le due ragazzine. 

Il giovane è un vero prodigio del nuoto, ha vinto diverse medaglie e, guarda caso, ha anche partecipato ad un corso di nuoto per salvataggio. I complimenti per la coraggiosa azione di salvataggio sono stati fatti dal mondo istituzionale e dello sport. Su Facebook il ministro dello Sport Luca Lotti ha detto: “Ho letto la storia di Valerio, un campione di generosità e coraggio. Ho chiamato i suoi genitori per complimentarmi personalmente, ma anche per invitare Valerio al Ministero per lo Sport, perché merita un premio speciale per quello che ha fatto. Un gesto semplice ma sincero per dirgli che è un grande esempio per tutti noi. E per regalargli una sorpresa…”.

Il ringraziamento arriva anche da Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico: “Siamo orgogliosi del nostro atleta Fisdir Valerio Catoia che, a Sabaudia, con coraggio e altruismo, si è buttato in mare per salvare una bambina in difficoltà”.

Roversi MG.