Due donne muoiono dopo un incidente in scooter. Si erano filmate alla guida poche ore prima

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:48

 

 

 

 

 

 

 

 

Due giovani ragazze di 29 e 30 anni hanno perso la vita nella notte a causa di un incidente stradale. La loro morte è avvenuta in provincia di Mantova, nel centro di Porto Mantovano, e secondo la ricostruzione che è stata fatta dei fatti le due donne sarebbero morte annegate in un fossato e sarebbero state ritrovate poco dopo la mezzanotte.

Le vittime sono Giulia Lanzadoro (anni 30) e Vanessa Omilipo (anni 29), rispettivamente una barista che lavorava in zona e un’imprenditrice che lavorava nell’azienda di famiglia, inserita nell’ambito della commercializzazione dei prodotti ittici. Le due amiche erano reduci da una spensierata serata trascorsa in un locale vicino e viaggiavano a bordo di uno scooter 50 cc. Dopo aver perso il controllo dello scooter, le due avrebbero preso male una curva a gomito e sarebbero impattate contro un albero. Così sono finite nel fossato dove sono morte per annegamento.

C’è da rimanere sbalorditi al pensiero del fatto che- solamente poche ore prima di morire- le due amiche hanno postato un video su Facebook mentre si trovavano proprio in sella alla moto incriminata. Nel video si vede chiaramente che a guidare è Giulia, e la sua guida spericolata viene messa scherzosamente sotto accusa dall’amica Vanessa seduta alle sue spalle. Il titolo del video è inquietante: “Addio amici”.Vanessa ha commentato la guida dell’amica con una frase inequivocabile: un “Moriremo tutti” pronunciato innocentemente, da una ragazza ignara del fatto che la morte l’avrebbero davvero incontrata di lì a poco.

Adesso saranno le indagini degli inquirenti a dover chiarire definitivamente qual è stata la dinamica dei fatti. Soprattutto, si dovrà rispondere alla domanda che ci si sta ponendo con insistenza, a maggior ragione dopo la visione di quel video facebook accusatorio e premonitore insieme. Le due donne sono uscite fuoristrada a causa di una guida davvero troppo spericolata? O altre situazioni ancora da scoprire hanno provocato il mortale incidente?

Maria Mento