Milano, avvocatessa accoltellata nel suo studio: è caccia all’uomo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:46

Si trovava come ogni giorno nel suo studio, l’avvocatessa Paola Marioni, 57 anni, quando ad un certo punto è stata aggredita da un uomo che l’ha accoltellata all’addome. Quando sono giunti i soccorsi, i sanitari hanno visto subito una grande chiazza di sangue sui suoi vestiti, proprio all’altezza dell’addome.

L’avvocatessa, prima di essere trasportata con l’ambulanza, ha più volte pronunciato il nome del responsabile. Grazie a questa indicazione, le forze dell’ordine si sono messe immediatamente sulle tracce dell’uomo, ancora senza identità: è lui il primo indiziato dell’aggressione avvenuta in un seminterrato in via dei Pellegrini, piccola strada del centro di Milano, una traversa di corso di Porta Romana.

Ad accorgersi di quanto accaduto un inquilino dello stabile, che ha sentito le urla di Paola Marioni e ha chiamato i soccorsi. Le condizioni della donna in serata si sono aggravate, tanto che le è stato notificato il codice rosso.

La Marioni, negli ultimi anni, si è occupata spesso di aste e recupero crediti, e più volte è stata nominata dal Tribunale civile nel ruolo di custode giudiziario per appartamenti e stabili pignorati. Per questo, gli inquirenti sospettano che l’aggressione possa avere delle motivazioni legate al suo lavoro: molto probabilmente il responsabile dell’accoltellamento aveva un appuntamento con la Marioni.