Clima da Guerra Fredda alle Hawaii: test contro il rischio nucleare

Ritorno al futuro alle Hawaii: come durante la guerra fredda, nelle isole statunitensi è stata lanciata una campagna di sensibilizzazione legata alla possibilità di un attacco nucleare da parte della Corea del Nord. Un attacco che avrebbe ovviamente conseguenze drammatiche e che porterebbe gli abitanti delle Hawaii a doversi muovere entro 15 minuti per evitare di essere travolti dall’esplosione.

Un attacco nucleare, ad ogni modo, rappresenta una possibilità remota, dato che la Corea del Nord ha un solo missile che potrebbe raggiungere l’Alaska o le Hawaii e la tecnologia del suddetto missile è attualmente ben poco affidabile.

Nonostante ciò, secondo quanto riportato da diverse testate, e anche secondo il giornale locale ‘Honolulu Star-Advertiser’, il clima di tensione ricorderebbe da vicino quello respirato durante la guerra fredda.

“Non vogliamo provocare indebiti stress per il pubblico, ma abbiamo la responsabilità di pianificare tutti i pericoli”: ha così spiegato la situazione il direttore dell’agenzia di gestione delle emergenze della Hawaii. Emergenze talmente ben pianificate che da novembre alle Hawaii gli abitanti dell’isola verranno coinvolti mensilmente in una serie di test che vedranno l’utilizzo di una nuova sirena di emergenza.