Isis: Interpol lancia l’allarme, ‘173 kamikaze pronti a colpire in Europa’

interpolE’ allarmante quanto rilevato dall’Interpol in merito ai possibili attacchi dell’Isis sul territorio europeo. Sarebbero ben 173 i kamikaze facenti capo allo Stato Islamico, pronti a colpire in Europa con l’obiettivo di vendicare le sconfitte subite in Medio Oriente dal Califfato. Un segnale concreto di quanto sia importante, anche in periodi relativamente tranquilli come gli ultimi giorni, mantenere alta l’attenzione ed i livelli di sicurezza in tutti gli stati europei. L’Interpol ha infatti ricevuto una lista dei 173 militanti dell’Isis che potrebbero organizzare attacchi terroristici e attentati: è stato il Guardian a portare alla luce la notizia, sottolineando che sarebbero stati i servizi segreti statunitensi a compilare quella lista, basandosi su una serie di informazioni raccolte in Iraq ed in Siria.

 

Tra i nomi presenti nella lista, stando a quanto riportato dal quotidiano inglese, vi sarebbero anche uomini preparati ed addestrati non solo a posizionare ordigni esplosivi in grado di provocare vere e proprie stragi, ma anche a realizzarli e costruirli. Inoltre, si legge sul Guardian, “si ritiene che possano viaggiare internazionalmente, per partecipare ad attività terroristiche”. Il lavoro dell’Interpol dunque, anche se al momento non vi sono prove concrete del fatto che tutti gli uomini della lista siano presenti sul territorio europeo, è orientato sul contatto con i Paesi partner allo scopo di ricavare un maggior numero di informazioni sui 173 potenziali kamikaze.

 

Daniele Orlandi