Viva per miracolo: una lastra di metallo quasi decapita una giovane al volante

Una giovane insegnante inglese, Katie Addison-Snart, è viva per miracolo dopo essere stata colpita in pieno volto da una pesante ed affilata lastra di metallo “volante”. L’incidente risale allo scorso 11 luglio, 8.30 di mattina: la donna accompagnava in macchina il figlio all’asilo nido, percorrendo l’A1 vicino Grantham, nella zona di Nottingham.

Imprevedibile, la lastra di metallo è arrivata con violenza infrangendo il parabrezza e colpendo la donna appena sopra gli occhi, provocando uno sbandamento dell’auto contro lo spartitraffico e successivamente un testacoda che ha riportato la macchina in carreggiata. Pronto l’intervento dei paramedici grazie alle chiamate d’emergenza dei testimoni, che attestano che il pezzo di metallo si sia staccato da un camion due veicoli più avanti, rimbalzando sull’auto subito davanti a quella di Katie Addison-Snart.

Fortunatamente la donna è riuscita a riprendere conoscenza, anche se in stato confusionale, grazie al richiamo spaventato del suo bambino, ed è stata trasportata d’urgenza al Queen’s Medical Centre di Nottingham. Ha riportato profondi tagli, fratture multiple al cranio, danni parziali ad un occhio e si è sottoposta ad un intervento chirurgico, per verificare o escludere l’ipotesi di ulteriori danni cerebrali.

Ad oggi, Katie è ancora nell’unità traumatologica sotto osservazione, impossibilitata all’uso dell’occhio destro, ma la prognosi dei medici è positiva. La polizia del Lincolnshire ha fatto un appello perché si facciano avanti eventuali testimoni dell’accaduto e soprattutto l’automobilista del camion stesso – probabilmente ignaro dell’intera faccenda

M.Valentina Colasuonno