Roma, bomba carta contro struttura che ospita migranti

Un boato e tanta paura. E’ accaduto nella serata di martedì, intorno alle 21:15, al centro di accoglienza per migranti di Rocca di Papa, a Roma.

Ignoti hanno lanciato una bomba carta contro il muro di cinta della struttura – che si trova al chilometro 10 di Via dei Laghi, ndr – dove sono ospitati 380 migranti. Probabilmente il gesto è una sorta di risposta alla protesta messa in campo da una cinquantina di ospiti della struttura romana, che nei giorni scorsi avevano occupato la via provinciale dopo una rivolta scatenata dalla lite tra un eritreo e un siriano. Già nello scorso mese di novembre gli ospiti furono in stato di agitazione e scesero in strada lamentando la mancanza di acqua calda e il non funzionamento dei riscaldamenti.

Stavolta la lite ha alimentato tensioni tra i due gruppi, che da tempo sono all’interno della struttura denominata “Mondo migliore”.

A dare l’allarme è stato un operatore che ha udito la deflagrazione. La struttura non è dotata di impianto di videosorveglianza, ma i militari stanno visionando i filmati di alcune videocamere di esercizi commerciali della zona alla ricerca di elementi utili alle indagini. In seguito al grave episodio, circa settanta migranti hanno deciso di radunarsi all’esterno della struttura. Sul posto le forze dell’ordine.