Addio a Marcello Perracchio, era il dottor Pasquano in Montalbano

All’anagrafe il suo nome era Marcello Perracchio, ma ormai tutti lo conoscevano come il dottor Pasquano. Era quello il suo personaggio nella fortunata serie tv del Commissario Montalbano.

Se n’è andato a 79 anni, Perracchio, deceduto a Ragusa, in Sicilia.

Nato a Modica il 16 gennaio del 1938, Protagonista in gioventù, in teatro, con la Piccola Accademia, venne segnalato a Turi Ferro e iniziò da quel momento la sua vita artistica. Perracchio ha avuto una lunga carriera come attore teatrale, risultando un vero e proprio punto fermo per il Teatro Stabile di Catania. Ha lavorato poi anche sul piccolo schermo: in molti ricorderanno alcuni ruoli interpretati nella “Piovra”, “L’onore e il rispetto” e “Eroi per caso”.

Ma le vere luci della ribalta si sono accese con la serie che vede come protagonista Luca Zingaretti, nei panni del Commissario Montalbano, dove Perracchio era per tutti il dottor Pasquano. Un medico legale molto singolare, che aveva un rapporto di amore e odio con lo stesso Commissario.

Tra le scenette più amate dai fan dell’ormai celebre serie c’erano proprio quelle tra il dottor Pasquano e il Commissario Montalbano, in particolare quando il medico legale invitava il personaggio interpretato da Luca Zingaretti, scherzando ma non troppo, a “non rompere i cabasisi”.