Auto travolge due persone durante la gara di rally: un morto ed un ferito grave

tragedia rallyNuova tragedia durante una gara di rally: è accaduto nel corso della Malegno-Ossimoro-Borno, in provincia di Brescia, quando, intorno alle 10.40, un’auto è improvvisamente uscita di strada nell’affrontare una curva, andando a travolgere due persone. Uno schianto violento avvenuto all’altezza di Ossimo che non ha lasciato scampo a Mauro Firmo, 50enne di Carpenedolo, commissario di gara, deceduto a causa del violento urto con la Peugeot 106. Una seconda persona è stata travolta, rimanendo gravemente ferita. Pochi istanti dopo l’incidente la gara, 47esima edizione della classica cronoscalata della Valcamonica, è stata sospesa mentre sul posto arrivavano diverse ambulanze, oltre all’elisoccorso proveniente da Brescia. Sulla vicenda è intervenuto il Codacons che parla di “ennesimo grave incidente durante un rally in Italia”, costato la vita ad un commissario dell’Aci.

“Solo lo scorso 21 aprile – ricorda il il presidente Carlo Rienzi – due persone hanno perso la vita durante la Targa Florio, sempre a causa di un’auto finita fuori strada durante la gara. Disgrazia che si è ripetuta il 27 maggio scorso durante il rally “Città di Torino”, dove è morto un bambino di soli sei anni. “La nuova tragedia odierna porta ancora una volta al centro dell’attenzione la questione sicurezza durante le gare automobilistiche in Italia. Se non si è in grado di garantire la totale incolumità di spettatori e lavoratori, crediamo sia giunto il momento di vietare del tutto i rally in Italia, perché non è più possibile assistere a tragedie come quella di oggi che, purtroppo, si ripetono con eccessiva frequenza“.

Daniele Orlandi