Esame di guida: le statistiche dicono che le persone più creative lo passano con meno tentativi

 

 

 

 

 

 

 

 

Sembra proprio che le persone creative– giusto per rimanere in tema- abbiano davvero una marcia in più. Gli esperti hanno effettuato uno studio statistico e hanno preso in esame un campione ben preciso di persone con il semplice scopo di comprendere quali fossero le attitudini personali di ciascuno e di riuscire a capire come questo abbia influenzato i loro risultati all’esame di guida.

Le persone creative sono risultate quelle che avrebbero una migliore attitudine alla guida e che hanno passato il loro esame di guida effettuando meno tentativi rispetto agli altri. Il campione preso in esame includeva, tra le altre, anche persone inserite nel settore commerciale (come i proprietari d’impresa), tra cui soltanto il 39% ha passato l’esame al primo tentativo.

Non soltanto. Tra coloro che hanno intrapreso studi universitari o di alto livello, coloro che hanno studiato arte e materie affini hanno in media superato il test con 1,9 tentativi, contro i 2,3 tentativi di media ottenuti da chi ha intrapreso studi scientifici.

In generale, anche coloro che non hanno conseguito alcuna qualifica scolastica hanno ottenuto migliori risultati all’esame di guida. Il campione esaminato ha fatto registrare una percentuale del 59% tra coloro che senza qualifica hanno passato il test al primo colpo. La classifica vede come fanalino di coda proprio i laureati, con “solo” il 48% di loro capace di centrare l’obiettivo al primo tentativo.

La ricerca in questione è stata realizzata da “Privilege DriveXpert” e ha coinvolto un campione di 1564 persone inglesi. Requisiti essenziali per rientrare nel campione degli intervistati: avere una licenza di guida completa.

Maria Mento