Genova, 16enne muore dopo aver preso una pasticca di ecstasy

Un’altra giovane vita spezzata per sempre dalle droghe. Un’altra famiglia distrutta dal dolore, che non si capacita di una perdita così enorme.

E’ successo a Genova, dove una ragazza di soli 16 anni ha perso la vita dopo aver assunto una pasticca di ecstasy. Stando alle prime ricostruzioni effettuate dagli inquirenti, sembra che la giovane stesse trascorrendo la serata in zona San Martino, a casa di alcuni amici. Insieme a lei, nell’appartamento, c’erano altri due ragazzi di 16 anni e due maggiorenni.

Ad un certo punto, il gruppo ha deciso di spostarsi dall’abitazione e di dirigersi verso la stazione Brignole. Erano all’incirca le due di notte. E’ lì che la giovane ha cominciato ad accusare un malore, diventato via via sempre più grave. Quando si sono resi conto che le cose stavano precipitando, gli amici della 16enne hanno chiamato un’ambulanza.

I sanitari sono subito intervenuti per cercare di soccorrere la giovane, che è stata trasportata al pronto soccorso della Galliera. Ma ogni tentativo di salvarle la vita è risultato vano: la ragazza è morta all’incirca un’ora dopo il suo ricovero.

Sulla vicenda sta indagando la Squadra Mobile di Genova che è alla ricerca dello spacciatore che ha venduto la pasticca “letale” alla 16enne.