Rosa, 15 anni, è scomparsa da due mesi da Napoli. Non è ancora stata trovata

Rosa Di Domenico è un’adolescente di 15 anni di Sant’Antimo, provincia di Napoli. La ragazza è scomparsa nel nulla il 24 maggio 2017. Le telecamere di videosorveglianza di Napoli, in stazione, hanno mostrato la ragazza salire sul treno e partire. Sul pc della ragazza la giovane aveva cercato gli orari dei treni per Brescia, quindi gli inquirenti stanno cercando di capire dove fosse diretto il treno che la 15enne ha preso per andare via da Napoli.

Tante le ipotesi sulla sua scomparsa: Rosa potrebbe essere fuggita con il pachistano Ali Qasb, della quale era invaghita, e che vivrebbe a Brescia. Ma lui stesso potrebbe averla ricattata e costretta a scattare delle foto pedo pornografiche, e poi convinta a venire a Brescia. L’uomo aveva già conosciuto Rosa in chat, quando lei aveva 12 anni, e da quel momento la ragazzina avrebbe ‘cambiato vita’ secondo il racconto dei suoi genitori. Si teme anche per il presunto ‘percorso di islamizzazione, che l’ha condotta a modificare le proprie abitudini alimentari, a cambiare il proprio modo di vestire’ e che potrebbe aver giocato un ruolo importante nella scomparsa della ragazza.

Il giudice ha già respinto una richiesta di archiviazione del caso ed ha chiesto l’acquisizione dei filmati della scomparsa della giovane. La ragazza, secondo alcune fonti, avrebbe ricevuto alcune minacce da parte di sconosciuti nei giorni prima della scomparsa. Degli sconosciuti incontrati fuori da scuola le avrebbero detto: “Seguimi o ucciderò tuo fratello”.
Uno dei timori è che la ragazzina possa essere andata all’estero per combattere per Isis.

Roversi MG.