Scopre il pusher che vendeva la droga a suo fratello 15enne, 22enne lo massacra a colpi di mazza

Ha cercato a lungo il pusher che vendeva la droga al suo fratello, di soli 15 anni, e quando l’ha trovato, l’ha massacrato a colpi di mazza da baseball fino a ridurlo in serie condizioni. Un ragazzo di 22 anni di Colle Salario, quartiere a nord-est della capitale Roma, si è consegnato l’altro ieri in un ufficio del commissariato locale per auto denunciarsi per aver quasi ucciso a colpi di mazza lo spacciatore. Il 22enne ha confessato di aver preso parte ad una spedizione punitiva nei confronti del pusher che smerciava droga al fratello minorenne: una volta che l’ha trovato, l’ha colpito a colpi di mazza, riducendolo in condizioni gravi.

Il pusher è stato trovato dal personale del 118 che l’ha soccorso, e si trova in prognosi riservata con fratture multiple al capo ed agli arti. Il 22enne, dopo essersi presentato in commissariato per confessare il fatto, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

Si è accesa la polemica politica sul fatto: Giorgia Meloni, di Fratelli d’Italia, ha offerto il pagamento delle spese legali per il 22enne. “Fratelli d’Italia offre assistenza legale gratuita a questo ragazzo: per noi è chi spaccia droga a dei ragazzini minorenni a dover essere indagato per tentato omicidio, non un fratello disperato” ha detto la Meloni che poi ha precisato di non essere “per la giustizia fai da te”, ma che “non possiamo far finta di non sapere che questo ragazzo non aveva strumenti per difendere il suo fratellino dalla droga, magari dalla dipendenza, forse perfino dalla morte”.

Roversi MG.