Pakistan, pulmino si schianta contro un camion e finisce contro gasdotto: è una strage, 13 morti

Terribile incidente ad Islamabad, la capitale del Pakistan, dove un pullman adibito al trasporto di passeggeri ha impattato contro un gasdotto, prendendo fuoco e provocando in tutto 13 morti. È avvenuto nella provincia nord occidentale di Khyber Pakhtunkhwa. Il bus, secondo la tv DawnNews che ha riportato la notizia, si sarebbe incendiato dopo aver urtato il gasdotto. Causa del disastro, un incidente che il bus avrebbe avuto poco prima.

Secondo la ricostruzione, il piccolo mezzo stava viaggiando fra Rawalpindi e Peshawar quando, all’altezza di Abbottabad Chowk, si è schiantato di fronte con un camion. In seguito all’urto, il conducente ha perso il controllo del mezzo che ha urtato il gasdotto. Quando ciò è avvenuto, il bus ha preso fuoco, ed ha causato la morte di tutti e 13 i passeggeri del piccolo bus. Le fiamme si sono alzate subito e non hanno lasciato loro scampo, ed hanno reso le salme irriconoscibili.

Un testimone ha raccontato la terribile faccenda. “Stavo tornando a casa, avevo appena terminato di distribuire i giornali del giorno a Cadet College quando attorno alle 5.50 di mattina ho udito un forte scoppio. E’ stata una scena orribile, ho visto i passeggeri, anche donne e bambini, che si trovava intrappolati dentro il bus che stava andando a fuoco e che urlavano, chiedendo aiuto”.

Roversi MG.