Turchia, spari in spiaggia nel resort turistico: morto un ragazzo, quattro feriti

Un uomo armato di due pistole ha aperto il fuoco la notte scorsa in un resort sulla spiaggia a Bodrum, in Turchia, popolare spiaggia turistica. Una persona è morta, quattro sono state ferite.Il giornale turco Hurriyet ha riferito quando avvenuto: la sparatoria è avvenuta fra il Sasso Beach Club ed il Cile Beach Club, due villaggi vicini che ospitano 400 persone circa. La vittima è un ragazzo di 19 anni, che lavorava come facchino nel resort, secondo le informazioni. Il ragazzo è stato colpito e ferito gravemente e poi è morto in ospedale. 

“Una persona è entrata nella nostra struttura e ha chiesto dove fosse il club Sess Beach. In seguito si è allontanata e ha cominciato a sparare a caso. Abbiamo vissuto un incubo. Non sappiamo chi è l’aggressore e non sappiamo perché ha fatto una cosa del genere” ha detto un cliente, che è stato testimone della folle sparatoria che ha lasciato a terra un ragazzo di 19 anni, ferendo gravemente diversi turisti.

“Una persona è entrata nella nostra struttura chiedendo informazioni sul resort Sess Beach club. Più tardi se ne è andato e ha iniziato a sparare. Abbiamo vissuto un incubo, non conosciamo l’assalitore e non conosciamo le motivazioni che hanno portato a questo gesto” ha detto un altro testimone. Sulla vicenda sono in corso le indagini della polizia. Il movente è ancora sconosciuto, e l’assalitore è in fuga: è salito su una macchina dopo la sparatoria.

Roversi MG.