Firenze, nordafricano ruba arma al poliziotto e spara alcuni colpi: strage sfiorata – VIDEO –

Una strage sfiorata a Firenze, dove un 18enne sudanese, senza fissa dimora, ha sottratto l’arma di un carabiniere e quindi ha sparato diversi colpi, andati per fortuna a vuoto per il pronto intervento del militare che ha deviato il braccio del nordafricano. E’ avvenuto ieri mattina a Firenze, dove un sudanese è stato fermato dai carabinieri perché girava con una piccola bici da bambino in mezzo alla strada, rischiando di farsi investire da qualcuno.

Quando i carabinieri l’hanno fermato, lui ha estratto la pistola dalla fondina del vigile urbano, gliel’ha puntata in testa, ma il vigile che stava di fronte, della polizia municipale, ha deviato la traiettoria grazie alla sua prontezza di riflessi, spostando il braccio dell’immigrato. I colpi sono finiti tutti per terra: se così non fosse stato, il carabiniere sarebbe rimasto probabilmente ucciso. I vigili ed i carabinieri sono riusciti a gettare per terra il sudanese, e ad arrestarlo. Due sono rimasti lievemente feriti nella colluttazione.

Ora il sudanese è accusato di tentato omicidio, ed è stato condotto in questura per essere identificato perché non aveva con sé documenti. E’ risultato che il 18enne era già stato arrestato per l’accusa di rapina, ad aprile. Un passante ha ripreso la scena che è stata acquisita dalla questura fra gli atti per il processo.

Roversi MG.