Il culturista e blogger Dmitry Golovinsky attacca alcuni uomini e carica il video su Youtube- VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:26

 

 

 

 

 

 

Una vicenda davvero poco onorevole e molto criticabile quella che sta coinvolgendo l’ucraino Dmitry Golovinsky. Il giovane (29 anni) è famoso per essere non solo un video blogger -con un canale personale proprio su Youtube– ma anche un appassionato di arm wrestling e di powerlifting. Un vero e proprio sportivo, con una cura estrema per il proprio corpo e vincitore di numerosi premi, che però questa volta ha fatto una pessima figura.

Sul suo canale Youtube, Golovinsky è famoso perché dedica molti video agli sports di cui sopra. Stavolta, invece, il video che ha fatto discutere è un altro e non riguarda scene di sport. La violenza è la protagonista delle riprese di cui vi stiamo parlando.

Nel video incriminato si vede chiaramente Golovinsky che sta attaccando un gruppo di ragazzi, colpevoli di essere ubriachi e quindi minacciosi proprio per questo motivo. La dinamica dei fatti è la seguente: al settimo minuto di un video, che dura circa 26 minuti, lo stesso armwrestler racconta che una notte un gruppo di ragazzi si è messo a fare schiamazzi in strada, proprio sotto la sua abitazione, impedendogli di riposare.

Il filmato sarebbe stato girato dalla fidanzata di Golovinsky e mostra il ragazzo schierato contro il gruppo. Uno dei giovani ubriachi arriva a minacciarlo, dicendo che lo avrebbe colpito con l’aiuto dei suoi due amici. La conclusione non è delle migliori, ed è anzi una di quelle conclusioni che si dovrebbe sempre cercare di evitare.

La discussione è degenerata in violenza a Golovinsky ha colpito i suoi avversari con dei pugni, prima che questi riuscissero a darsi alla fuga. Lo sportivo, nel suo video, non sembra affatto pentito di quanto fatto e anzi ha asserito che la gente- riferendosi agli schiamazzi fatti dal gruppetto- dovrebbe avere più rispetto della privacy altrui. Una privacy che lui si è preoccupato di difendere, a modo suo e con l’uso improprio della sua forza fisica.

Maria Mento