Ferrara choc, uccide moglie e figlio, incendia la casa e si spara. Era sotto sfratto

Scioccante episodio avvenuto in mattinata a Ferrara, in pieno centro. Un uomo di 77 anni ha sparato alla moglie, di 73 anni, ed al figlio di 48 anni, uccidendo entrambi. Quindi ha dato fuoco alla sua casa, che si trova in centro a Ferrara, ed è sceso per strada, ha fatto qualche centinaia di metri a piedi e si è sparato in mezzo alla strada.

Una tragedia terrificante che ha avuto come protagonista un antiquario di 77 anni. L’uomo a mezzogiorno avrebbe ricevuto lo sfratto esecutivo della sua famiglia dall’abitazione. Il primo processo di sfratto sarebbe avvenuto un mese fa, ma non è stato eseguito perché la casa era piena di mobili da svuotare. Il fatto è avvenuto nella sua abitazione di Via del Turco, che si affaccia su Piazzale Bartoluzzi.

Questioni economiche, quindi, precisamente uno sfratto pendente sarebbero alla base della strage che si è consumata questa mattina a Ferrara. Oggi a mezzogiorno erano attesi l’ufficiale giudiziario ed i carabinieri. L’uomo che ha sterminato la famiglia e si è tolto la vita è Galeazzo Bartolucci, proprietario di un piccolo negozio di antiquariato. Il fratello della vittima, Pirro Bartolucci, ha allertato i carabinieri vedendo il fumo uscire di casa. Quando i soccorsi sono arrivati hanno trovato i corpi.

Roversi MG.