Gran Bretagna: donna picchia l’alluce e i medici le amputano un arto

Secondo una notizia riportata da Metro News, a una donna sarebbe stata amputata una gamba dopo che questa aveva sviluppato una sepsi, inciampando con il piede nella sedia a rotelle, mentre si trovava nella sua casa di Portsmouth, nel Regno Unito

Dopo aver riportato una ferita non grave Sue Ruck, 61 anni, qualche giorno fa,  si era recata in ospedale, giacché cominciava ad avvertire forte dolore a causa di una infezione.

Era stata tenuta in ospedale per tre giorni, ma dopo le dimissioni la situazione era apparsa sempre più grave.

Tornata in ospedale, stavolta al Queen Alexandra Hospital, per subire un intervento al dito malato, i sanitari si sono accorti che la faccenda era ben più seria di quanto si potesse immaginare, cosicché hanno ritenuto necessario amputare l’intero arto.

Dopo l’operazione la donna si è detta devastata per la perdita della gamba e ha dato la colpa ai medici che, a suo parere, avrebbero agito con leggerezza e dunque non l’avrebbero soccorsa tempestivamente.

Dopo questa brutta esperienza, la vita della signora Ruck non sarà più la stessa; la donna si augura che casi del genere non si verifichino più, e per questo ha sporto denuncia contro il nosocomio di Portsmouth, accusando i medici di negligenza.

MDM