La vicepresidente della regione Marche ad una terremotata: “Siete gentaccia”

Choc nelle Marche, dove la vicepresidente della Regione, Anna Casini, del Partito Democratico, si è rivolta con un epiteto offensivo – nel caso di specie, ‘siete della gentaccia’ – a due terremotati che erano i rappresentanti di un comitato di sfollati di Arquata del Tronto.
Il comitato ‘Con Arquata, per Arquata’ aveva scelto i rappresentanti – Eleonora Tiliacos e Maria Luisa Fiori – perché assistessero alla seduta del consiglio regionale delle Marche, mentre si procedeva alla discussione di un progetto di ricostruzione che avrebbe avuto lo scopo di abbreviare i tempi della costruzione, rimuovendo la maggior parte degli ostacoli di tipo meramente burocratico.

La discussione non è stata propriamente tranquilla, anzi, come prevedibile si è dimostrata abbastanza animata. Beppe Giorgini, del M5S, ha sostenuto che a suo parere i comitati dei terremotati non erano abbastanza coinvolti nella stesura della norma. Anna Casini, PD e vice presidente della regione Marche, ha invece sostenuto che secondo lei i comitati si erano espressi a favore ed erano stati consultati a fondo prima delle decisioni.

Quello che è accaduto dopo è raccontato dal gruppo di terremotati su Facebook. “Camminando nei corridoi dirette al bar per prendere un caffè prima di rimettersi in viaggio verso Ascoli, Maria Luisa ed Eleonora hanno visto, a una trentina di metri di distanza, la vicepresidente Anna Casini che dialogava con il consigliere Giorgini. Si sono fermate a distanza, perché già la domanda rivolta in aula dalla vicepresidente faceva presagire polemiche che intendevano evitare. Con sorpresa abbiamo visto la vicepresidente muoversi verso di loro; le ha salutate e poi ha ripetuto la sua domanda ad Eleonora, che ha precisato di non essere residente ma solo originaria di Arquata, e indicando come residente Maria Luisa.

Maria Luisa, con tono pacato e sorridendo, ha detto testualmente: “Sono nata, cresciuta e pasciuta nel principato di Arquata, quello che voi avete un po’ dimenticato”. La vicepresidente ha detto: “Sì, a lei la conosco. E perché vi avremmo dimenticati?”. Al che Maria Luisa ha risposto: “Non ha visto come stiamo ancora messi, a un anno dal terremoto?”. A queste parole la Casini ha cambiato tono, interrompendo Maria Luisa. Rivolta a Giorgini, rimasto qualche metro distante, e girando le spalle a Maria Luisa, ha detto ad alta voce: “Questa gente tenetevela voi”.
Mentre Maria Luisa sbalordita ha ribattuto che non c’è alcun bisogno di essere gestiti da nessuno, la vicepresidente rivolgendosi alla sorveglianza ha ordinato: “Allontanate questa gentaccia”. 

Roversi MG.