Mamma 24enne muore durante un intervento per perdere peso: lascia bimba di 9 mesi

Erika Colombatto è morta nel corso di un intervento chirurgico al quale si era sottoposta per perdere peso dopo la gravidanza. La ragazza, di 24 anni, era originaria di San Carlo Canavese, provincia di Torino. Si era fatta ricoverare presso una clinica nel bergamasco, a Ponte San Pietro, d’accordo con il marito che aveva sposato da solo un anno, Younes.

La ragazza aveva scelto il Policlinico di Bergamo per sottoporsi ad un intervento che l’avrebbe aiutata a perdere peso, dato che negli ultimi mesi dopo la gravidanza aveva preso sempre più chili. Mai avrebbe pensato di poter perdere la vita sotto i ferri. L’operazione è stata fatale: nonostante a luglio la ragazza fosse stata sottoposta agli interventi stabiliti secondo un preciso programma, il 26 luglio ha avuto un arresto cardiaco sotto i ferri e non si è più ripresa.

I familiari della vittima ora vogliono vederci chiaro ed hanno preparato un esposto alla magistratura di Bergamo affinché si indaghi sulla vicenda. La procura di Bergamo ha aperto un fascicolo sulla morte di Erika, disponendo l’autopsia prima dei funerali.
Sconvolti amici e parenti della ragazza che hanno aperto un gruppo su Facebook per ricordarla ma anche per chiedere giustizia per la mamma di 24 anni. Erika lascia il marito Younes e la loro bambina di soli nove mesi.

Roversi MG.