Usa: Scopre un ibrido tra ragno e scorpione nel giardino di casa

ibrido tra ragno e scorpioneHa dell’incredibile quanto scoperto da un uomo nello stato americano dell’Arizona. Thomas Acosta, costruttore di Phoenix, si è imbattuto in una ragnatela sulla quale c’era un animale stranissimo e mai visto prima, una sorta di ibrido tra un ragno ed uno scorpione. Interpellato dai media locali Acosta, che ha rinvenuto la ragnatela nel giardino di casa, ha raccontato: “non sapevo fossero presenti anche in Arizona, ho visto ragni dei cammelli, ma solo in Iraq”. L’aracnide in questione infatti è noto come ragno dei cammelli, del quale si è iniziato a parlare diffusamente intorno al 2003, quando sul web iniziarono a circolare voci di una sorta di aggressività presunta di questa specie: dal Medio Oriente per anni sono giunti racconti ‘leggendari’ sulle dimensioni spropositate di questa specie, velenosa ed in grado addirittura di raggiungere la velocità di un essere umano in corsa o di divorare un cammello.

 

In realtà queste creature non si cibano dello stomaco dei cammelli nè tantomeno raggiungono dimensioni fuori dal comune pur essendo predatori eccezionali. Inoltre non si tratta neanche di veri e propri ragni: pur facendo parte della classe degli aracnidi, questa specie è in realtà un solifugo e viene anche chiamato scorpione del vento o solifugo gigante d’Egitto. Raggiungono i 15 centimetri circa di lunghezza, sono veloci ma ovviamente non quanto l’uomo, e non sono mortali per gli esseri umani, pur avendo un morso particolarmente doloroso. Questa sorta di ibrido è in grado di uccidere roditori, piccoli uccelli e lucertole oltre agli insetti, grazie alle forti mascelle che possono essere grandi fino ad un terzo del corpo: un movimento netto a sega permette loro di catturare e togliere facilmente la vita alle vittime per poi liquefarne la carne attraverso i propri fluidi digestivi, così da poterle assimilare.

Daniele Orlandi