Camera dei Deputati: “Non facciamo abbastanza ferie, gli altri Parlamenti ne fanno di più”

La Camera dei Deputati ha reagito rispetto all’accusa di fare vacanze troppo lunghe in Estate. La Camera avrebbe risposto a queste critiche facendo notare che i Parlamenti di altri Paesi, come Spagna, UK, Germania e Francia, hanno delle sospensioni estive ancora più lunghe rispetto a quelle Italiane. In Italia la Camera stacca il 4 agosto e riapre il 5 settembre: 30 giorni per fare le vacanze. Invece in Germania, tanto per fare un esempio, il Bundestag chiude il 1 luglio e rimane tale fino al 4 settembre.

In Regno Unito, la Camera dei Comuni chiude il 20 luglio e apre il 5 settembre, ma in genere riaprono a metà ottobre. E anche in Francia le cose non stanno tanto diversamente: se si esclude quest’anno, per cui l’Assemblea Nazionale farò una vacanza breve in quanto è neo eletta, nella normalità i lavori della Camera chiudono a metà luglio e non riaprono prima di metà ottobre. Vale a dire, due mesi e mezzo.

In Spagna i deputati se la passano altrettanto bene: chiudono il 30 giugno e non riprendono il lavoro prima del 12 settembre.
A ben vedere, la Camera dei Deputati nostrana, con solo un mese di vacanze estive, è quella che lavora di più. E non ci sta ad essere additata come un posto di scansafatiche.

Roversi MG.