Paura in Cina: Scossa di magnitudo 7.0 nella provincia di Jiuzhaigou

Attimi di terrore poco fa in Cina, nella provincia di Jiuzhaigou (nella parte sudoccidentale del Sichuan), quando una sisma violentissimo ha fatto tremare tutta la zona. Secondo quanto riportato dalla Cenc, Centro Terremoti della Cina, si è trattato di un terremoto di magnitudo 7.0 con epicentro nei pressi della cittadina e con ipocentro a 20 chilometri di profondità.

La violenza della scossa ha fatto si che fosse avvertita in tutti i territori circostanti, ma per il momento non è chiaro se, oltre alla paura, il sisma ha causato danni a cose o persone. Nelle prossime ore le agenzie di stampa cinesi provvederanno a diffondere i dati dei danni causati dal sisma.

Il terremoto è stato registrato anche dall’USGS (United States Geolocical Survey) che però hanno rilevato una magnitudo lievemente inferiore, ma comunque preoccupante (6.5 sulla scala richter). Il timore è che ci si trovi di fronte ad una catastrofe simile o superiore a quella capitata lo scorso 11 maggio: in quella occasione un sisma di magnitudo 5.6 aveva causato 8 morti e 11 feriti,  nella contea autonoma tagica di Taxkorgan, nella regione uigura dello Xinjiang. Oltre alle vittime quel sisma aveva causato il crollo di un centinaio di edifici lasciando diverse famiglie senza un tetto.

F.S.