Debutto da solista per Liam Gallagher. “Una reunion con gli Oasis? Dobbiamo ritrovare l’armonia”

 

 

 

 

 

 

 

È il primo lavoro da solista quello di Liam Gallagher che uscirà a breve e che sarà destinato ad entrare nelle case di tutti i suoi fans. “As You Were” è il titolo di questo album che l’artista ha realizzato lontano dagli Oasis, il gruppo storico a cui lo stesso Gallagher è rimasto molto legato anche dopo lo scioglimento. Talmente legato da parlare quasi malvolentieri ai microfoni dei giornalisti di questa sua nuova avventura condotta in solitaria.

Gallagher vorrebbe presto realizzare una reunion con tutti i membri del gruppo, e vorrebbe essere intervistato per parlare di Oasis e non da Liam Gallagher soltanto. Negli Oasis militava anche Noel, suo fratello minore. Gallagher, però, nonostante la sua forte volontà di riunire il gruppo non nasconde che i rapporti con gli altri membri della band- che ha concluso ufficialmente la sua attività nel 2009- non sono tuttora buoni.

Alla famosa rivista “Rolling Stones”, ormai attiva editorialmente parlando da mezzo secolo, Liam Gallagher ha rivelato chePrima di tornare insieme, se torneremo mai insieme, dovremo prima di tutto tornare ad essere fratelli e amici. Una volta che questo accadrà, e inizieremo a passare del tempo insieme e avremo parlato e saremo tutti di nuovo rispettosi gli uni con gli altri, credo che sarà inevitabile dire ‘Ehi, dovremo rimettere insieme la band e andare in tour!’”

Una voglia, quella dell’artista, che va al di là delle incomprensioni e che sarebbe disposta a far trionfare i valori dell’amicizia e dell’amore per la musica che ha legato lui e gli altri membri del gruppo per quasi vent’anni della loro vita. E sul fratello Noel, che recentemente ha affiancato gli U2 in concerto, Gallagher è sicuro: anche Noel vorrebbe rimettere insieme il gruppo e suonare con suo fratello, anziché fare da spalla ad altri gruppi musicali.

Maria Mento