Germania, amputazione delle gambe e del braccio sinistro dopo la puntura di un insetto

Una donna di Colonia, Germania, ha perso entrambe le gambe e il braccio sinistro dopo che un insetto l’ha punta mentre stava gettando l’immondizia.

Sonja Kujas, 43 anni, si trovava sul posto di lavoro, dove lavora come addetta alle pulizie, quando, mentre si avviava a gettare la spazzatura, ha sentito un insetto pungerle il braccio. La donna ha dichiarato all’Express‘: “Ho subito notato un gonfiore. sentivo freddo e mi girava la testa, e sentivo dolore. Il mio collega ha chiamato così un’ambulanza“.

In ospedale, dopo qualche esame, è stata rilasciata ma dopo essere tornata a casa i sintomi sono peggiorati e così è stata ricoverata in una clinica, dove è poi andata in coma.

Il morso dell’insetto ha apparentemente portato ad una infezione da streptococchi e in seguito ha preso una piega peggiore, diventando sepsi, una forma di avvelenamento da sangue. Non è chiaro se l’infezione sia apparsa a causa della puntura stessa, o in seguito al grattarsi della parte interessata.

Alla fine, la vita della donna è stata salvata, ma entrambe le gambe e il braccio sinistro dovevano essere amputate.

Le infezioni sono una complicazione molto rara in caso di morsi di insetti, ma la donna, che ora deve muoversi usando una sedia a rotelle, vuole far sapere agli altri quanto siano pericolosi.

Se si percepiscono sintomi strani, è necessario consultare immediatamente un medico. Non avrei mai immaginato che mi potesse succedere una cosa del genere”.

Mario Barba