Meteo: ‘Lucifero’ sarà presto un ricordo, temperature più miti nel weekend

La violenta ondata di caldo chiamata non a caso ‘Lucifero‘ sarà presto un ricordo e tutta Italia potrà beneficiare del calo di temperature tanto agognato in questi ultimi giorni. Oggi, però, l’Italia si trova spaccata in due, se Lucifero ancora persiste al centro-sud, la bassa pressione giunta al nord ha causato forti temporali e non pochi problemi agli abitanti.

Su Alpi, Prealpi e zone montuose del nord negli ultimi giorni si sono verificati molti temporali e, a partire da domani, la bassa pressione si estenderà sulle zone pianeggianti causando violenti nubifragi e frequenti temporali. Il resto dell’Italia dovrà attendere ancora un paio di giorni, al centro-sud ed al sud l’anticiclone africano continuerà a farsi sentire anche domani con temperature che varieranno tra i 35 ed 38 gradi nelle regioni del centro Italia e che toccheranno i 40 gradi in molte città del sud.

Venerdì sono previsti anche brevi temporali nelle regioni del centro ed un calo di temperature generale, mentre in Sardegna e Sicilia si dovrà attendere sabato prima che le temperature calino drasticamente di 10 gradi. Il caldo tornerà in un paio di giorni:  per ferragosto è previsto bel tempo ovunque con temperature più alte rispetto al fine settimana, ma senza gli eccessi di questi ultimi giorni. Rimane preoccupante il problema siccità al centro-sud: a parte delle brevi precipitazioni al centro nella giornata di venerdì non sono previste piogge.