Parigi piomba ancora nell’incubo terrorismo: auto travolge militari, 6 feriti, due sono gravi

Parigi piomba nell’incubo terrorismo. Un’auto avrebbe travolto alcuni militari nel corso dell’operazione antiterrorismo Sentinelle in un sobborgo alle porte della capitale, a Levallois Perret. Sei i militari francesi investiti, due dei quali sono gravi, ma fortunatamente nessuno sarebbe in pericolo di vita.

L’auto è una Bmw nera che non si è fermata ed è attualmente ricercata in tutta Parigi. Nessun dubbio sul fatto che si sia trattato di un atto deliberato. “È un atto indubbiamente deliberato” come ha detto il sindaco della cittadina, Patrick Balkany: “Un’aggressione intollerabile, la trovo vergognosa”. L’uomo è stato intervistato da BFM Tv ed ha precisato che il fatto è avvenuto alle otto di mattina. Una BMW nera, che era in sosta in attesa, ha accelerato velocemente ed ha travolto sei militari che facevano parte del 35esimo reggimento di fanteria. L’attacco è avvenuto mentre i militari del reparto antiterrorismo uscivano dalla caserma.

Due militari sono stati ricoverati in condizioni gravi all’ospedale militare di Percy-Clamart. Gli altri invece hanno riportato delle ferite molto lievi. Il ministro degli interni francese Gérard Collomb ha indetto una riunione d’urgenza per seguire gli sviluppi di quanto accaduto. Proprio stamattina era previsto un consiglio dei ministri, l’ultimo prima della pausa estiva.

Roversi MG.