Donna sbircia il telefono del vicino di volo, quando vede lo schermo chiama la polizia

Sarà stata la noia, il non aver nulla da fare, la curiosità che hanno spinto una donna che si trovava su un volo di linea negli USA a guardare per qualche istante con la coda nell’occhio il telefono del suo vicino di posto. Ma quando la donna ha visto che cosa c’era sullo schermo, si è resa conto di aver fatto una scoperta agghiacciante. Ha visto che il suo vicino di posto stava inviando a qualcuno – che poi si rivelerà essere la compagna – dei messaggi inequivocabili su come violentare di alcuni bambini.

L’uomo in questione era Michael Kellar, un pedofilo. La donna non poteva immaginare di trovarsi accanto un uomo del genere. Inoltre il telefono che Kellar stava utilizzando era abbastanza grande ed il font della conversazione ben visibile, così la donna non ha avuto difficoltà a leggere che cosa stesse scrivendo.

Il fatto è avvenuto su un volo interno da Tacoma, nello stato di Washington, a San Jose in California. L’uomo quando è sceso dal volo è stato arrestato, perché nel frattempo la passeggera aveva avvertito la polizia. Il dipartimento di polizia di San Jose ha diffuso la notizia dopo l’arresto dell’uomo e della compagna, Gail Burnworth, di 50 anni, entrambi arrestati con accusa di violenza sessuale su minori e sfruttamento sessuali di bambini. La compagna faceva la babysitter per procurare bambini al compagno.

Roversi MG.