La Russia non accetta una Corea del Nord armata con il nucleare

Il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov, ha dichiarato che la Russia non accetta una Corea del Nord in possesso di armi nucleari.

Lavrov ha aggiunto che c’è stata una straordinaria quantità di retorica belligerante sui programmi nucleari della Corea del Nord da parte di Washington e di Pyongyang e che la Russia spera che in ultima analisi il buon senso prevalga.

Lavrov ha dichiarato inoltre: “La Russia e la Cina hanno sviluppato un piano molto intelligente che propone un “doppio congelamento”: Kim Jong-un dovrebbe bloccare i test nucleari e smettere di lanciare qualsiasi tipo di missile balistico, mentre gli Stati Uniti e la Corea del Sud dovrebbero interrompere le esercitazioni su larga scala che vengono usate come pretesto di una probabile controffensiva“.

Della stessa idea è la cancelliera tedesca Angela Merkel che ha dichiarato che Berlino supporterà “qualsiasi soluzione non militare“.

Non vedo una soluzione militare a questo conflitto“, ha detto la Merkel a Berlino. “Vedo la necessità di un lavoro duraturo al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, nonché una stretta cooperazione tra i paesi coinvolti, in particolare gli Stati Uniti e la Cina“.

Mario Barba