Auto a folle velocità contro una pizzeria, muore una bimba di 13 anni. 13 feriti, 4 gravi 

Si era pensato che l’auto che si era schiantata a folle velocità dentro una pizzeria in Francia fosse l’ennesimo atto terroristico. E’ stato, invece, un atto deliberato ma non di terrorismo  l’incidente avvenuto in Francia, a Sept-Sors, a una 70ina di km dalla città di Parti. Una Bmw di grossa cilindrata è entrata letteralmente dentro al vetrina della pizzeria, non prima di aver travolto i tavolino fuori.

L’impatto è avvenuto alle 20.15 nel locale Pizza Cesena. C’erano tantissimi clienti. L’auto ha investito l’area e quindi è entrata dalla porta principale. È morta una ragazzina di 13 anni, cinque i feriti gravi (fra cui il fratellino della ragazza morta) e altri 8 feriti lievemente. Il soggetto che guidava l’auto non ha cercato di fuggire, ed i poliziotti hanno detto all’agenzia France Presse hanno detto che si tratterebbe di un ‘atto deliberato’ ma non di terrorismo.

Concordano le fonti giudiziarie, si tratterebbe di un atto non terroristico perché “le prime dichiarazioni della persona fermata permettono di scartare la pista del terrorismo”. Secondo le prime informazioni l’uomo alla guida aveva 32 anni e la settimana scorsa aveva tentato di togliersi la vita. Sembra che fosse sotto effetto di stupefacenti.

Roversi MG.