22enne ubriaco alla guida travolge un’auto che prende fuoco: tre morti carbonizzati 

Terrificante incidente in Puglia: un 22enne ubriaco ha investito un’auto che ha preso fuoco, uccidendo tre persone. L’incidente è avvenuto sulla statale 16, direzione sud, vicino all’uscita Boccadoto. Cinque persone sono rimaste coinvolte nel drammatico incidente che è avvenuto alle tre del mattino: una Toyota Argo è stata presa in pieno da una Fiat Stilo. La prima auto ha preso fuoco dopo l’impatto e purtroppo per i tre passeggeri, due donne ed un uomo, non c’è stato nulla da fare.

Il conducente della Fiat era un albanese di 22 anni, che a bordo aveva un connazionale, anch’egli ubriaco. Sottoposto all’alcol test, il 22enne è risultato ubriaco. Il conducente è stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale plurimo. Il ragazzo si trova, piantonato dagli agenti, all’ospedale di Barletta.

Ancora da ricostruire la dinamica dell’incidente: un’auto avrebbe tamponata quella che la precedeva, la Toyota sarebbe finita fuori strada ed avrebbe preso fuoco. I ragazzi albanesi in un primo momento sono fuggiti ma poi sono tornati a prestare soccorso. Troppo tardi, però, per salvare i poveri passeggeri della Toyota: un uomo di 57 anni ed una donna di 52 di Bisceglie hanno perso la vita assieme ad un’altra donna ucraina. Sull’incidente sta indagando la polizia stradale.

Roversi MG.