Spagna: selfie col delfino; cucciolo di cetaceo muore per colpa dei turisti

Il più delle volte si tratta di fake, di storie strappalacrime acchiappaclick.

Quella dei delfini morti per l’imperizia di turisti maniaci del selfie è talvolta una colossale bufala, che circola in rete da un paio d’anni or sono.

Notizie come questa, provenienti da ogni dove, di tanto in tanto rimbalzano sul web e le immagini diventano virali.

Questa volta è toccato alla Spagna dove presumibilmente un cucciolo di delfino sarebbe morto a causa dell’imbecillità di turisti in cerca di notorietà.

La scorsa settimana una cucciola di delfino, che avrebbe perso la madre, trovandosi in acque basse, nei pressi del bagnasciuga, sarebbe stata estratta dall’acqua da alcuni bagnanti che anelavano al selfie a tutti i costi.

Ebbene il piccolo di cetaceo sarebbe arrivato in spiaggia già privo di vita, mentre gli astanti incuriositi lo tastavano maldestramente.

L’incidente sarebbe avvenuto venerdì scorso in una spiaggia di Mojacar, nella provincia di Almeria, località balneare popolare soprattutto tra gli avventori britannici.

Il gruppo Equinac, che opera per proteggere la fauna selvatica marina della zona, ha riportato l’accaduto sulla pagina ufficiale Facebook, biasimando e criticando aspramente la condotta di questi sciagurati turisti: “Molte persone non riescono a sentire l’empatia per un essere vivente spaventato, affamato, senza la madre e terrorizzato” – ha scritto il portavoce dell’associazione – “Nel loro egoismo, tutto quello che vogliono è fotografare e toccare queste creature del mare, anche se l’animale è in preda a un forte stress.

MDM