Cantante degli Architects ferma il concerto e grida ad uno spettatore: ‘hai molestato una donna’

cantante architects

Episodio incredibile quello avvenuto nel bel mezzo di un concerto della band metalcore degli Architects, improvvisamente fermato dal cantante che si è accorto di qualcosa di strano tra il pubblico. Sam Carter ha interrotto momentaneamente l’esibizione per rivolgersi al pubblico e gridare: “Ho pensato se avrei dovuto dire qualcosa su quello che ho visto succedere durante l’ultima canzone, e lo dirò, cazzo. Ho visto – ha aggiunto il cantante – una ragazza, una donna, fare crowdsurfing verso il palco. Non indicherò il pezzo di m**** che l’ha fatto, ma ti ho visto afferrare la sua tetta, l’ho visto, è disgustoso, cazzo, e non c’è posto qui per quella m****!”. Parole alle quali è seguito uno scrosciante applauso di approvazione da parte del resto del pubblico. Non è finita qui perchè Carter ha poi aggiunto: “non è il tuo cazzo di corpo!”.

 

Dopodichè ha chiesto all’uomo, spettatore del concerto, che aveva molestato la donna mentre faceva crowdsurfing paplandole il seno, di andarsene qualora avesse pensato di rifare nuovamente la stessa cosa, prima di riprendere il concerto là dove lo aveva lasciato. Lo sfogo del cantante è stato anche filmato ed il video in queste ore si sta diffondendo sul web e sui social network. Ve lo proponiamo di seguito

Daniele Orlandi

Notizie Correlate

Commenta