Russia: 16enne morta su una panchina abbandonata dagli amici che volevano ancora bisbocciare

I media locali riferiscono oggi di un’adolescente di 16 anni, Katya S., ritrovata morta su una panchina a San Pietroburgo.

Deceduta quasi sicuramente per un arresto cardiaco la ragazzina, che avrebbe compiuto 17 anni tra pochi giorni, aveva trascorso la serata in compagnia di alcuni amici e pare che tutti avessero assunto droghe e consumato alcol.

La comitiva avrebbe abbandonato la giovane senza curarsi di allertare i soccorsi o condurla in ospedale.

Intanto gli investigatori della città portuale russa, la seconda più importante del Paese, stanno cercando di appurare se la giovane fosse morta in presenza degli amici oppure se il decesso sia avvenuto dopo che questi si erano dati alla macchia per continuare a gozzovigliare.

Il consumo di alcolici e stupefacenti nella fascia di età compresa tra i 15 e i 19 anni sta esponenzialmente aumentando; non è il primo caso in cui un adolescente muore per eccessi e consumo di droga.

In Europa tuttavia il trend di mortalità evidenzia un andamento via via decrescente.

MDM