Scossa di magnitudo 6.3 registrata oggi in mare alle isole Fiji

Alle 14:52 di oggi (ora italiana 4:52), è stato registrato un terremoto di magniutudo 6.3 della scala Richter al largo delle isole Fiji, arcipelago dell’Oceania, nel sud dell’oceano Pacifico, dove il movimento tellurico è stato avvertito in maniera lieve per una manciata di secondi.

L’ipocentro del sisma sarebbe stato a una profondità di circa 540 chilometri in mare, ed epicentro nella divisione orientale, così come hanno riferito il nostro Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) e l’Agenzia geologica

statunitense Usgs.

Il sisma sarebbe avvenuto all’interno del mantello superiore terrestre, ben sotto l’astenosfera, un sottile strato fluido-viscoso, situato al disotto della crosta terrestre, ad una profondità compresa tra 100 e 300 km, che separa il mantello dalla crosta oceanica.

Grazie alla grande profondità il sisma non è stato in grado di provocare danni a cose o persone e pertanto è stato scongiurato anche ogni eventuale allerta tsunami.

L’area non è “immune” a fenomeni simili. Lo scorso Febbraio, nella zona, si era registrata una forte scossa di magnitudo 6.9 dela scala Richter, con ipocentro a una profondità di circa 400 chilometri.

MDM