12enne trovata assassinata in casa. Il giallo dell’ultimo sms alla madre: “Qualcuno sta bussando alla porta”

Tragedia nel Tennessee, nella cittadina di Goodlettsville, dove una ragazza di soli 12 anni è stata trovata in casa dalla madre assassinata.
La giovane si chiamava Yohana Arteaga, ed era in casa da sola perché avendo fatto un infortunio alla gamba non poteva muoversi e doveva usare le stampelle. La ragazzina aveva mangiato con sua madre alle 12.30, quindi era rimasta sola in casa. Quando sua mamma, alle 18.45, ha fatto ritorno dal lavoro con gli altri due figli, un ragazzo di 14 anni ed una bimba di 10, ha trovato la figlia in casa senza vita.

La polizia ha rilasciato informazioni abbastanza generiche sul ritrovamento del corpo di Yohana, dicendo solo che è stata trovata con diversi traumi su tutto il corpo, e non specificando se abbia subito violenza sessuale. Il Sergente David Kautzman ha detto che si è trattato dell’omicidio più brutale visto in tutta la sua carriera. 

Dato che non ci sono segni di effrazione sulla porta, si presume che la persona alla quale Yohana abbia aperto fosse qualcuno che conosceva, o comunque qualcuno di fiducia. La ragazza prima di morire, alle 17.30, ha inviato un ultimo agghiacciante messaggio alla madre:Qualcuno sta bussando alla porta”. 

La polizia sta indagando.

Roversi MG.