Terrorismo, Barcellona: confermata la morte di un bambino inglese di 7 anni dato per disperso

 

 

 

 

 

 

 

Non ci sono più speranze per il giovanissimo Julian Cadman. Il piccolo bimbo inglese di soli 7 anni era stato inserito nelle liste di coloro che sono stati dati per dispersi dopo gli attentati terroristici di Barcellona. Il bimbo è, purtroppo, deceduto e con lui il numero delle vittime sale a 15.

Nella serata di giovedì, il bimbo si trovava insieme alla madre proprio nel momento in cui il furgone omicida ha colpito la Rambla gremita di turisti. Gli inglesi ne avevano parlato come di un disperso, ma sono arrivate delle brutte conferme dalla Spagna. Gli ufficiali spagnoli hanno dichiarato, infatti, che non si cercano bambini scomparsi e che, anzi, tutte le vittime sono state trovate.  La triste notizia è giunta tramite Twitter.

Andrew Cadman, padre 42enne del bimbo, è arrivato ieri sera dall’Australia ed è stato chiamato ad effettuare il riconoscimento sul corpo del figlio. È rimasto per circa un’ora nella camera mortuaria del Palazzo di Giustizia di Barcellona, prima di raggiungere la moglie ferita in ospedale.

La madre di Julian è stata ricoverata e ha riportato fratture ad entrambi gli arti inferiori. Julian e la madre erano arrivati in città per partecipare al matrimonio della nipote. Il piccolo era nato nel Kent dove aveva vissuto i primi quattro anni della sua vita prima che i genitori decidessero di stabilirsi in Australia tre anni fa.

Maria Mento