Il grande attore comico Jerry Lewis è morto all’età di 91 anni

Jerry Lewis, comico, attore e regista, è morto all’età di 91 anni a Las Vegas.

A dare la notizia è stato un suo agente che ha dichiarato che il comico che aveva già avuto due infarti, da anni, combatteva con un tumore alla prostata.

Nato a Newark, New Jersey, da genitori russi di religione ebraica, la madre pianista e il padre cantante e attore, iniziò a esibirsi all’età di 18 anni. Il grande sodalizio che lo legò a Dean Martin portò ad una intensa collaborazione tra i due che si espresse nei numerosi film fatti insieme tra cui “La mia amica Irma” e “Il nipote picchiatello“.

Nel 1956, la ‘Paramount Pictures‘ suggerì a Lewis di continuare la sua carriera cinematografica senza il suo grande amico Dean e così nel 1960 uscì nelle sale il suo primo film da attore “solista”: “Il Cenerentolo“, che ebbe un grande successo da parte di critica e pubblico.

In seguito Lewis iniziò la carriera da regista, dove fu il primo ad utilizzare la tecnica del “video assist” che permetteva di mostrare su uno schermo visibile dal regista quello che l’operatore vedeva nella cinepresa, e anche qui collezionò una serie di successi come il capolavoro “Le folli notti del dottor Jerryll” nel quale, tra l’altro, interpretava due personaggi.

Mario Barba