Roma, 60enne muore in metro: si è lanciato sotto al convoglio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:19

Una vera e propria tragedia quella che si è consumata quest’oggi a Roma, dove un uomo è deceduto nei pressi della stazione della metro di Barberini. Stando alle prime ricostruzioni operate dalle forze dell’ordine intervenute sul posto, sembra che l’uomo sia stato travolto da un treno in corsa. L’episodio è accaduto intorno alle 11 di questa mattina: dalle 11.20 sono presenti sul posto tre squadre di vigili del fuoco con ausilio del carro sollevamenti.

Nel pomeriggio i carabinieri hanno portato avanti le indagini per far luce sulla dinamica della tragedia e capire cosa sia realmente successo: per i militari l’uomo, che aveva 60 anni, avrebbe deciso di farla finita lanciandosi sotto al convoglio. La vittima lavorava in centro come cameriere. Non sono state rese note le sue generalità.

Al momento della tragedia, la metro è stata interrotta nei due sensi, da Termini a Ottaviano.

Come comunicato celermente da InfoAtac e riportato poi dal quotidiano “La Repubblica”, considerando che la metro A, per dei lavori allo snodo di interscambio con la linea C a San Giovanni, da inizio mese è interrotta da Termini ad Arco di Travertino (e sarà così fino al 3 settembre), le navette MA4, che solitamente coprono le fermate bloccate, sono state prolungate fino a Ottaviano.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!