Roma: polizia carica i rifugiati in cerca di refrigerio; “spaccategli un braccio” – Video

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:39

Devono sparire, peggio per loro. Se tirano qualcosa spaccategli un braccio“, così avrebbe urlato il capo della celere durante l’ennesimo inseguimento, questa mattina alla stazione Termini, per disperdere i rifugiati che, poche ore prima, erano già stati sgomberati da un palazzo in via Curtatone, dove si erano accampati per alcuni giorni.

Dopo lo sgombero, un centinaio di questi richiedenti asilo si sono diretti verso uno spazio verde nei pressi della stazione Termini per cercare refrigerio dalla calura estiva, ma anche in questa occasione la polizia, in assetto antisommossa, ha caricato i rifugiati, inseguendoli con le camionette e disperdendoli con manganelli e idranti, mentre questi fuggivano in direzione della stazione ferroviaria.

Dopo questi ulteriori fatti, quella che sta facendo più scalpore sul web però è l’infelice affermazione del funzionario della polizia, in cui invita i suoi uomini a spaccare un arto ai rifugiati: “vi rendete conto quanto siete fascisti, intimamente fascisti. Pero’ basta che diano un calcio nel sedere a vostro figlio e allora vi trasformate nei più’ infuocati libertari. Che paese stiamo diventando“, ha replicato su Facebook un utente indignato per l’accaduto.

 

 

MDM

 

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!