USA, l’uragano Harvey si espande sempre di più e minaccia il Texas

Iniziato come una “semplice” tempesta tropicale, Harvey si è evoluto in un vero e proprio uragano che adesso minaccia il Texas lungo le coste del Golfo del Messico.

Nella zona meridionale del Texas già alcuni comuni sono stati evacuati, come quello di Portland e Port Aransas, mentre le scuole rimarranno chiuse almeno fino a lunedì anche nella città di Houston poiché sono previsti e allagamento in tutta la zona.

Quando la velocità dell’uragano non è molto sostenuta, come nel caso di Harvey, la forza delle piogge scatenate aumenta in modo esponenziale e, storicamente, causano più morti del vento stesso; vento che si aggira intorno ai 175 chilometri orari che può causare ingenti danni agli edifici. Per questo motivo diverse strutture sanitarie hanno iniziato a trasportare i pazienti più gravi verso il nord del Texas, temendo delle interruzioni di corrente che causerebbero la morte delle persone.

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, in un tweet ricorda alle persone: “Dal momento che l’uragano Harvey si sta rafforzando, ricordate di essere previdenti“.

Mario Barba