Politica, addio ad Alberto Menichelli. Fu collaboratore di Enrico Berlinguer

 

 

 

 

 

 

 

Se ne va un altro dei volti storici- stavolta più in senso lato- della politica italiana. Alberto Menichelli, autista e collaboratore personale di Enrico Berlinguer, si è spento a Roma all’età di 88 anni. I funerali si svolgeranno lunedì prossimo, ore 10:30,  nella Basilica di San Giovanni Bosco in Cinecittà.

Per anni Menichelli è stato al fianco di Berlinguer, storico Segretario del Partito Comunista Italiano, sia come capo scorta sia come collaboratore. La sua cooperazione col PCI iniziò nel 1964, e subito, 5 anni più tardi, iniziò il suo stretto rapporto col Segretario. In breve Menichelli divenne il suo collaboratore più fidato, oltre che anche un amico.

Un rapporto strettissimo quello che si andò a creare negli anni tra i due, tant’è che alla morte di Berlinguer (1984) Menichelli si fece  promotore di una serie di iniziative volte a preservare la memoria dell’uomo politico con cui aveva lavorato e che aveva molto stimato.

Alberto Menichelli ha promosso lo svolgimento di molte mostre fotografiche dedicate all’attività di Berlinguer e lo ha raccontato in un libro edito nel 2014 (dal titolo “In auto con Berlinguer”). L’Associazione Enrico Berlinguer di Roma intende ricordare lo scomparso con una commemorazione che si terrà in suo onore, presso il circolo della stessa Associazione (Viale Opita Oppio 24).

Maria Mento