Venezia, 18enne ubriaco e drogato investe e uccide turista sloveno

Travolto e ucciso da una vettura guidata da un giovane ubriaco e drogato. E’ quanto accaduto a Eraclea, comune alle porte di Venezia, dove un turista sloveno di 60 anni ha perso la vita dopo essere stato investito.

Alla guida della vettura che ha travolto e ucciso l’uomo c’era un giovane di soli 18 anni, che è risultato positivo all’alcool test e alle analisi tossicologiche. A lasciare senza parole è il fatto che il ragazzo non solo non ha prestato soccorso al 60enne, ma è addirittura rientrato a casa a dormire.

Al suo risveglio, il 18enne ha raccontato ai suoi genitori di aver avuto un “piccolo incidente”. Fortunatamente il padre e la madre non hanno creduto alle sue parole e per i carabinieri è stato possibile risalire al responsabile dell’investimento. Il giovane è stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale e omissione di soccorso.

Il tutto è avvenuto tra le 5 e le 6 del mattino. I genitori, non convinti dalle parole del ragazzo, hanno percorso la strada all’indietro, fino ad incrociare i militari che stavano facendo alcuni rilievi dove era stato investito il turista sloveno. E’ stata una signora ad accorgersi dell’uomo sull’asfalto e ad avvisare il 118.

I carabinieri si sono così recati a casa del giovane, prelevandolo e conducendolo in questura dove è stato ravvisato l’abuso di sostanze alcoliche e droga.